Respiro. Torno in me

In Essenza - Agnese Anselmi - mappa respiro

Pochi minuti, anche mentre fai altro:

  • Senti l’aria che entra e l’aria che esce, inspirazione e espirazione.
  • Non forzare, non spingere, lascia che si faccia spazio da se.
  • Quando l’aria esce lascia uscire anche le fatiche e ciò che ti appesantisce. Tutto fuori. (Così riprendi un peso più sostenibile!!)
  • Permetti all’aria che entra di raggiungere il petto, il diaframma,la pancia, fino a scendere nel bacino.

Noterai che hai già acquisito un altro ritmo, e sei atterrato/a invece di correre all impazzata e rischiare una crisi isterica.

  • Ora puoi lasciare le spalle, le braccia e il collo.
  • Già che ci sei molla anche la mandibola.

Ora sei pronto/a a riprendere quello che stavi facendo. Potrai notare qualcosa di diverso nel tuo stato o addirittura nei risultati… buon lavoro!