La Curanderia

Home / La Curanderia

La Curanderia è  un luogo dove puoi venire a prenderti cura di te. Uno spazio protetto fatto di stanze dove stare in silenzio, stanze di condivisione, stanze per il lavoro di guppo e per quello individuale, una libreria e materiale creativo a tua disposiszione. Circondato da natura e sentieri per passeggiare.

 

la curanderia - giardino

La Curanderia è un progetto, nato dalle esperienze e dalle richieste delle persone. Non è un luogo fisso, è una modalità, è una cura complessa, fatta di mille sfaccettature e possibilità. È un’opportunità per dare e ricevere, per conoscere, per scoprire e per essere sorpresi.
Perché così tanto mistero? Perché anche la vita è misteriosa e va vissuta a pieno per capirla.

La curanderia avviene quando stiamo andando alla ricerca di qualcosa. Quando seguiamo un’intuizione o una persona che ci piace. Non lo sappiamo cosa troveremo di preciso. Non c’è un programma, ma andiamo seguendo una pista, ed è proprio allora che riusciamo a trovare!

 

“E se esistesse un posto, dove puoi stare in pace, riposare, come se fossi da solo, ma non lo sei. Dove entri così come stai, e ne esci diverso. Un posto “di quelli come noi”, che siamo in tanti, dove puoi smettere di fare finta, tanto il dolore lo conosciamo tutti e pure la voglia di brillare. Un posto dove prima e dopo il tuo trattamento hai il tempo di decompressione, di creazione e di potere.

Dove ci sono delle custodi che sanno ciò che c’è da sapere e usano i loro incantesimi per proteggere questo luogo e il viaggio di chi lo attraversa. Un posto a cui scrivere una lettera, da dove inizia la tua guarigione.

Dove ti prendi cura. Questo posto si chiama La Curanderia.”

 

Come fare per partecipare

Abbiamo bisogno di una lettera per farti entrare. Una lettera scritta a mano e spedita. Cosa dovrai scrivere non ti verrà detto.
La lettera è una tua creazione, parla di te, è come tu la preferisci. Primo passo per poter fare come ti piace, come ti senti, come ti va.

Potremmo darti qualche indicazione: potremmo definirla motivazionale, descrittiva, conoscitiva. Ma in fondo non ti risolviamo il problema di cosa scrivere. Fai te. Hai la nostra piena fiducia, carta bianca. E il segreto professionale.

Che cosa stai guardando, che cosa cerchi, che cosa porti. Sono le nostre domande quotidiane, forse ti possono essere di spunto.

Una volta pronta spedisci la lettera a questo indirizzo: Agnese Anselmi, Via Serraglio 155 Pietrasanta (LU). La risposta ti arriverà nello stesso modo, via lettera. Ricordati quindi di scrivere il tuo recapito.